CHI SIAMO

ASSILEASSIME  (mano nella mano in lingua ewe del Togo) è un’associazione culturale di promozione sociale, senza fini di lucro, formata da italiani ed africani.                                                       La nostra associazione è nata con lo scopo di utilizzare la danza africana come strumento di scambio culturale all’insegna dell’integrazione e della salvaguardia delle affascinanti tradizioni dell’Africa Occidentale, ma anche come mezzo per finanziare progetti di sviluppo, nonchè di sostegno all’arte, alla danza e alla cultura rivolti al Togo.

COSA FACCIAMO:
– Corsi e Stage di danza africana
– Corsi e Stage di percussioni
– Stage di danza in Togo
– Animazioni e progetti interculturali nelle scuole                                                                                                 – Mercatini solidali di artigianato togolese
– Feste, eventi, spettacoli, degustazioni di prodotti africani
GLI OBIETTIVI DI ASSILEASSIME:
– Sostenere lavoro e la produzione degli artisti e artigiani del Centro Artistico Assileassime Togo a Lomè,
– Pagare le spese scolastiche dei bambini del quartiere Dekon a Lomé
– Garantire agli artisti e ai bambini del Centro un luogo in cui vivere e continuare a
formarsi nelle arti tradizionali.
– Contribuire all’integrazione e allo scambio tra le culture e gli artisti ,africani ed italiani.
– Promuovere la cultura africana e le sue tradizioni, anche favorendo una visione multilaterale delle realtà del Sud del Mondo, che non classifichi l’Africa esclusivamente come emblema di povertà, ma ne faccia emergere gli aspetti più vitali, diverternti, originali e ricchi.
ASSILEASSIME nasce dalla volontà di creare spazi in cui sia possibile far convivere arte, danza, energia e divertimento con impegno, solidarietà, cooperazione e scambio.
Il nostro obiettivo primario è quello di creare una rete, un sistema di collaborazione attiva, col duplice fine di promuovere la cultura e la danza africana in Italia e di permettere agli artisti del Centro di autosostenersi con il loro lavoro in Togo (danza, musica, produzione artigianale).
La nostra attenzione è rivolta in particolare anche ai numerosi bambini dei quartieri più poveri di Lomè, soprattutto nell’intento di favorire e sostenere la loro regolare scolarizzazione.
Mani unite in una stretta, in un progetto.
Mani che si muovono leggere nello spazio scenico della danza.
Mani che battono creando ritmo, suono. Creando musica.
Mani che lavorano legno, tessuti, ferro. Mani che creano arte.
Mani di bimbi che abbracciano, che cercano il contatto. Mani che ridono.
Mani che insieme costruiscono il proprio futuro.
Mani che in Italia si
stringono ad altre mani in Africa. Mani che creano una catena, in cui ogni singolo elemento ha la sua importanza. Una catena aperta, dove l’energia di tutti confluisce e si trasforma in progetti concreti, in attività artistiche e culturali, in sogni da realizzare.
Insieme. Mano nella mano.
____________________________________________________________________________________

STATUTO di Assileassime, Associazione Culturale

Titolo I
Costituzione – Scopi – Durata
Articolo 1
1.1 E’ costituita ai sensi degli articoli 36 e seguenti del codice civile una associazione denominata “Assileassime” (mano nella mano), con sede in Milano, via Comacchio,3, 20139.
1.2 L’associazione è libera, apolitica, apartitica, aconfessionale, slegata ed indipendente da ogni movimento socio/ideologico riconducibile ad idee o dottrine tendenti a differenziare tra loro le persone in funzione del sesso, dell’orientamento sessuale, della condizione sociale, del pensiero, dell’etnia.
1.3 L’Associazione è senza scopo di lucro, regolata a norma del Titolo I Cap. III, art. 36 e segg. del Codice Civile, nonché del presente Statuto ed eventualmente da un apposito Regolamento Interno.
1.4 I contenuti e la struttura dell’Associazione sono ispirati a principi di solidarietà, di trasparenza e di democrazia, che consentono l’effettiva partecipazione della compagine associativa alla vita dell’associazione stessa.
1
.5 La durata dell’Associazione è illimitata.
1.6 Il Consiglio Direttivo, con una sua deliberazione, può trasferire la sede nell’ambito della stessa città, nonchè istituire sedi e sezioni staccate anche in altre città della Regione Lombardia.
Articolo 2
2.1L’associazione culturale Assileassime, nel rispetto dei principi contenuti nella Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale (nella versione finale approvata in data 8 settembre 1999), senza finalità speculative, si propone di perseguire i seguenti scopi:

-Contribuire, attraverso i fondi ricavati dalle varie attività, alla scolarizzazione dei bambini del quartiere Dekon di Lomè, in Togo.

-Lontani dalla logica dell’assistenzialismo e sostenendo la dignità del lavoro, contribuire a creare opportunità di lavoro nell’ambito della produzione artigianale togolese (batik, marionette, sculture in legno, strumenti musicali, maschere, ecc.).

-Promuovere, salvaguardare e diffondere la cultura e le tradizioni artistiche dell’Africa, in particolare del Togo, anche attraverso attività di ballo, canto, musica, teatro.
-Favorire la cultura dell’integrazione e lo scambio interculturale attraverso l’arte, l’insegnamento e la formazione.
-Favorire l’incontro tra artisti africani e italiani, con lo scopo di diffondere le culture dell’Africa Nera in Italia attraverso un’attività di ricerca e sintesi tra le culture “altre” e il patrimonio artistico italiano.
-Promuovere la cultura africana, in particolare togolese, attraverso il supporto ad attività promosse anche da migranti in Italia.
Articolo 3
3.1L’Associazione Culturale Assileassime, per il raggiungimento dei suoi fini, intende promuovere varie attività, tra cui:
Attività culturali e artistiche:

Corsi e stage di danza afro tradizionale e voudou.

Corsi e stage di percussioni e ritmi tradizionali del Togo.
Corsi di teatro. Organizzazione di spettacoli di danza, musica e teatro.
Scambi e contaminazioni artistiche tra  italiani e togolesi (danzatori, musicisti, attori,ecc.)
Turismo responsabile e stage di danza africana in Togo, con la collaborazione di artisti del luogo.
Organizzazione di mostre ed esposizioni di prodotti artigianali del Togo.
Laboratori di teatro e scenografia.
Convegni, conferenze, dibattiti, proiezioni video.
Corsi di cucina togolese.Attività di formazione:
Corsi di lingua italiana per stranieri Insegnamento della lingua togolese (ewe).
Attività di mediazione interculturale nelle scuole.
Corsi di cucito e confezione di abiti tradizionali africani.Attività ricreative:
Organizzazione di feste e cene etniche. 

Attività informative e divulgative:
Comunicazioni all’esterno ed all’interno dell’Associazione attraverso articoli di  giornale, servizi giornalistici su Radio e TV, manifestazioni di vario genere,atte a propagandare le attività associative e soprattutto i suoi ideali.
Collaborazione con altre associazioni culturali affini per scopi sociali ed ideali, in ambito italiano, europeo ed  internazionale.

3.2 Per il conseguimento dei suoi scopi l’associazione potrà:
Organizzare acquisti collettivi di prodotti e servizi coerenti, per metodo di produzione e di commercializzazione, con lo scopo sociale.
Svolgere attività di formazione, informazione, istruzione, ricerca e documentazione;
Articolo 4
4.1 L’associazione non ha scopo di lucro, essa si finanzia con:
-le quote dei soci, fissate annualmente dal Consiglio Direttivo;
-eventuali contributi da parte di Enti pubblici e privati;
-eventuali erogazioni, donazioni e lasciti da parte di persone fisiche o giuridiche;
-i proventi di gestione;
-ogni altro provento comunque conseguito.
4.2 L’Associazione può svolgere attività produttive e commerciali marginali, nei modi e nei limiti della normativa vigente.
Titolo II I Soci
Articolo 5
Possono essere soci dell’associazione persone fisiche e giuridiche che condividono gli scopi di cui all’articolo 2 del presente statuto. Per le persone giuridiche, affinché possano essere ammesse come soci, è necessario che operino in conformità agli scopi sociali dell’Associazione o che non abbiano oggetti sociali o finalità in contrasto con questi.
L’ammissione dei soci è deliberata dal consiglio direttivo su domanda degli interessati dopo una valutazione dell’esistenza dei requisiti sopra menzionati.
Tutte le domande, indistintamente, dovranno contenere una dichiarazione di conoscenza e di accettazione del presente statuto in ogni sua parte incondizionatamente.
La qualifica di socio si perde per decesso, per dimissioni volontarie, per sopraggiunta impossibilità di effettuare le prestazioni programmate, per violazione degli obblighi statutari, per mancato versamento del contributo per l’esercizio sociale in corso, o per radiazione.
Il socio al momento della cessazione del rapporto associativo non ha diritto ad alcun rimborso.
Tutte le attività svolte dai soci in favore dell’Associazione non saranno retribuite. Sono ammessi i soli rimborsi delle spese vive documentate nella misura e nei modi stabiliti dal consiglio direttivo.
Titolo III
Gli Organi dell’Associazione

Articolo 6

Sono organi dell’Associazione:
l’assemblea generale;
il consiglio direttivo;
Articolo 7
L’assemblea generale rappresenta la totalità di tutti gli associati e le sue deliberazioni sono obbligatorie per tutti gli associati anche se assenti alla votazione o dissenzienti.
Nell’assemblea generale ogni associato ha diritto ad un voto.
All’assemblea generale possono partecipare tutti gli associati che alla data della riunione siano in regola  con il pagamento della quota associativa. 
L’assemblea è convocata dal presidente del consiglio direttivo quando ne faccia richiesta la maggioranza del consiglio direttivo, oppure almeno un terzo dei soci.
Le convocazioni sono fatte dal presidente del consiglio direttivo per posta almeno 15 giorni prima della data della riunione, o per affissione presso la sede dell’associazione o in qualunque altro modo ritenuto idoneo dal consiglio direttivo.
L’assemblea è presieduta dal presidente del consiglio direttivo o, in caso di suo impedimento, dal vicepresidente o da altro socio eletto all’uopo dall’assemblea.
L’assemblea generale delibera con la maggioranza assoluta degli associati.
Per modificare lo statuto dell’associazione è necessario che l’assemblea generale deliberi con il voto favorevole di tre quarti di tutti gli associati.
Articolo 8

L’assemblea generale:
delibera sull’approvazione del rendiconto annuale;
elegge i membri del consiglio direttivo;
decide sulla radiazione dei soci;
delibera eventuali modifiche allo statuto;
delibera sullo scioglimento dell’associazione e le modalità della sua liquidazione.
Articolo 9

Il consiglio direttivo, composto da un minimo di tre ad un massimo di undici membri, è eletto dall’assemblea generale e dura in carica tre anni, salvo revoca dell’assemblea generale con maggioranza di due terzi dei presenti.
Il consiglio direttivo:
attua le deliberazioni dell’assemblea generale;
elegge al suo interno il presidente ed il vicepresidente del consiglio direttivo;
delibera sulle domande di ammissione degli aspiranti associati;
è investito dei più ampi poteri per la gestione ordinaria e straordinaria dell’associazione;
redige il rendiconto annuale;
formula, se necessario, il regolamento per il funzionamento dell’associazione.
Il consiglio direttivo si riunisce tutte le volte che il presidente o la maggioranza dei suoi membri lo ritenga necessario.
Il consiglio direttivo deve essere convocato almeno tre giorni prima della data fissata anche per via fax o telefonica.
Per la validità delle deliberazioni è necessaria la presenza ed il voto favorevole della maggioranza di membri del consiglio direttivo.
Articolo 10

La firma e la rappresentanza, di fronte ai terzi ed in giudizio, spetta al presidente del consiglio direttivo o al vicepresidente, la cui firma costituisce per i terzi conferma dell’assenza o dell’impedimento dl presidente.
Il presidente del consiglio direttivo può conferire procure per il compimento di atti o categorie di atti.
Il presidente e, in sua assenza, il vicepresidente, hanno il compito di:
Convocare e presiedere l’assemblea generale;
Convocare e presiedere il consiglio direttivo;
Firmare tutti gli atti relativi all’attività dell’associazione.
Le cariche di presidente e di vicepresidente sono incompatibili con qualsiasi carica politica.
Articolo 11

Delle obbligazioni assunte dall’associazione rispondono personalmente e solidalmente le persone che hanno agito in sua rappresentanza, nei limiti delle procure conferite.
Articolo 12

L’esercizio finanziario dell’associazione inizia il 1 gennaio e termina il 31 dicembre di ogni anno
Articolo 13
Lo scioglimento dell’associazione deve essere proposto dal consiglio direttivo e approvato dall’assemblea straordinaria dei soci (con voto favorevole di almeno tre quarti dei soci),la quale provvede alla nomina di uno o più liquidatori.
L’assemblea generale delibera inoltre sulla devoluzione del patrimonio, in caso di scioglimento dell’associazione devolvendolo ad altre associazioni od enti con finalità sociali simili.
Titolo IV
Disposizioni generali

Articolo 14
Per quanto non previsto dal presente statuto e dall’atto costitutivo si rimanda alle norme di legge applicabili in materia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...